Xiaomi costruirà la sua auto elettrica, come Apple

La cinese Xiaomi Corp prevede di realizzare veicoli elettrici (EV) utilizzando la fabbrica di Great Wall Motor Co Ltd, rendendola l’ultima azienda tecnologica a partecipare alla corsa alla mobilità intelligente. Entrambe le società prevedono di annunciare la partnership nelle prossime settimane.

Xiaomi ha rifiutato al momento di commentare, mentre Great Wall ha dichiarato di non aver discusso una tale partnership con Xiaomi. Ma le azioni di Xiaomi hanno chiuso in rialzo del 6,3% dopo che Reuters ha riportato il piano. Le azioni della Great Wall di Hong Kong sono aumentate del 10,4% e le azioni di Shanghai hanno guadagnato fino al limite giornaliero massimo del 10%.

Xiaomi, uno dei più grandi produttori di smartphone al mondo, è in trattative per utilizzare uno degli stabilimenti della Great Wall in Cina per realizzare veicoli elettrici con il proprio marchio, hanno detto due delle persone, che hanno rifiutato di essere identificate poiché le informazioni non sono pubbliche.

Xiaomi punterà i suoi veicoli elettrici al mercato di massa, in linea con il posizionamento più ampio dei suoi prodotti di elettronica, è emerso dalle indiscrezioni. Great Wall invece, che prima non ha offerto servizi di produzione ad altre società, fornirà consulenza ingegneristica per accelerare il progetto.

Il piano arriva mentre Xiaomi cerca di diversificare i suoi flussi di entrate dal business degli smartphone che rappresenta la maggior parte delle sue entrate, ma porta margini di profitto esigui. Negli scorsi giorni ha infatti denunciato l’aumento dei costi a causa di una carenza globale di chip e ha riportato entrate trimestrali inferiori alle stime di mercato.

La mossa arriva anche sullo sfondo di case automobilistiche e aziende tecnologiche che lavorano a stretto contatto per sviluppare veicoli più intelligenti con tecnologie come cabine intelligenti e guida autonoma. Il fornitore di motori di ricerca cinese Baidu Inc ha dichiarato a gennaio che prevede di realizzare veicoli elettrici utilizzando uno stabilimento automobilistico di proprietà di Geely, una casa automobilistica con l’aspirazione di offrire consulenza ingegneristica e produzione a contratto. Reuters ha anche segnalato le rispettive ambizioni automobilistiche di Apple Inc e Huawei Technologies Co Ltd.

Il fondatore e amministratore delegato di Xiaomi, Lei Jun, ritiene che l’esperienza dell’azienda nella produzione di hardware contribuirà ad accelerare la progettazione e la produzione dei suoi veicoli elettrici. “Xiaomi vuole trovare un produttore di automobili maturo per fornire un’infrastruttura modello, consentendo i propri vantaggi nella tecnologia di Internet mobile”, ha affermato Alan Kang, analista senior di LMC Automotive.

“I vantaggi di Xiaomi nei sistemi operativi e nell’arredamento della casa portano anche molta immaginazione per tale cooperazione in futuro.” Oltre agli smartphone, Xiaomi produce dozzine di dispositivi connessi a Internet tra cui scooter, purificatori d’aria e cuociriso. L’azienda consentirà alle sue auto di connettersi con altri dispositivi nel suo ecosistema di prodotto, hanno riportate sempre le stesse fonti della notizia.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •