Volkswagen ID.3, la prima vera elettrica della casa di Wolfsburg

E’ stata da ieri ufficialmente messa in preordine il nuovo modello della Volkswagen completamente elettrico che si chiamerà ID.3. Il numero sta a significare la terza fase evolutiva del marchio tedesco, laddove la prima era storica è rappresentata dal Maggiolino, la seconda dalla Golf e la terza appunto dalla mobilità del futuro sulla quale con questo nuovo modello si intende puntare.

Si tratta di una compatta assemblata sul già citato Modular Electric Toolkit – Modularer Elektro Baukasten (M.E.B.) che Volkswagen presentò nel 2016 e che sarà la chiave di volta del progetto della casa tedesca volto a mantenere contenuti i costi della produzione. Questa piattaforma modulare studiata appositamente per le auto elettriche permetterà infatti di produrre in massa molteplici modelli a zero emissioni per l’intero ciclo produttivo della vettura, mantenendo al tempo stesso i prezzi accessibili.

La versione entry level infatti costerà intorno ai 30mila euro ed avrà un’autonomia di 330km garantita da una batteria di 48 kWh. La versione più potente avrà 550km con 80 kWh, mentre invece la versione intermedia scelta per il debutto denominata First Edition (che è possibile prenotare già da adesso con 1.000 euro di acconto) garantisce 450 km con 62 kWh per un costo complessivo di 40mila euro.

Oltre ad avere un ampio tetto panoramico, sarà equipaggiata con un head-up display a realtà aumentata. La ID.3 sarà personalizzabile in quattro colori. Tutte le versioni saranno equipaggiate con comandi vocali e navigazione satellitare di serie. I primi modelli saranno consegnati a metà 2020. Entro il 2025 la Volkswagen intende portare sul mercato oltre 20 modelli solo elettrici, per arrivare a superare il milione di esemplari venduti globalmente ogni anno. Tutti questi modelli porteranno nel nome la sigla ID.